Intervista doppia a Nicolas Alessandrini e Simone Giunta

 

Chi è il tuo mito nello sport?

NICOLAS : Non ne ho uno in particolare.

SIMONE :  Il mio idolo è Stephen Curry, per la sua grandissima tecnica di tiro e sarebbe fantastico se un giorno riuscissi a far canestro come lui.

 

Chi è il tuo mito nella vita?

NICOLAS : Ne ho due, e sono i miei genitori. È a loro che mi ispiro.

SIMONE : Rinaldo e Lorena, i miei genitori. Oltre a Federico e Giacomo, i miei fratelli che in passato hanno giocato a basket. Ora sono in Romania per completare il percorso per diventare dentisti.

 

La vacanza ideale per te: dove e con chi?

NICOLAS : Al caldo con i miei amici.

SIMONE : A Las Vegas, con i miei migliori amici.

 

Cosa conosci di Pesaro?

NICOLAS : Tutto, dato che sono di Pesaro J. Mi piace passeggiare in centro e in Viale Trieste.

SIMONE : Tutto, la cosa che mi piace di più d’estate è mangiarmi un bel gelato da Gramsci!

 

Di’ qualcosa in pesarese…

NICOLAS : Gém a magnè!

SIMONE : Dai gio!

 

Se non fossi diventato un cestista, cosa avresti fatto nella vita?

NICOLAS: Studierei come fisioterapista, ora frequento la quarta al liceo scientifico sportivo.

SIMONE : Mi piacerebbe seguire il percorso dei miei fratelli e diventare odontoiatra come loro.

 

Cosa pensi di… Simone /Nicolas?

NICOLAS : È un buon giocatore, ed è sempre pronto ad aiutarti. Mi trovo bene con lui.

SIMONE : Ci conosciamo da tempo, spesso lo accompagno io dato che ho già la macchina e ho compiuto 18 anni! Passiamo parecchio tempo insieme.

 

Il tuo genere musicale preferito?

NICOLAS : Hip – hop.

SIMONE : Ascolto tutto, non ho un genere specifico che preferisco.

 

Cosa fai durante le lunghe ore di viaggio quando vai a giocare in trasferta?

NICOLAS : Ascolto musica, altre volte guardo film e serie Tv sul tablet.

SIMONE : Parlo con gli altri, anche se spesso guardo film o ascolto musica.

 

Ufficio Stampa VL

Pesaro, 11/02/2019

(Pubblicato sul Match Program n°9 #PesaroBrindisi)

Per leggere i Match Program VL clicca qui