La Vuelle regge bene contro la corazzata Milano

 

La Vuelle esce sconfitta dal match dell’Adriatic Arena contro la capolista A|X Armani Exchange Milano per 82-97. I pesaresi reggono bene l’impatto contro la formazione di coach Pianigiani che si conferma in testa alla classifica dopo 4 giornate.

La Vuelle inizia il match affidandosi a Blackmon, McCree, Artis, Murray e Mockevicius. L’A|X Armani Exchange risponde con James, Micov, Fontecchio, Tarczewski e Brooks.

Il match si apre con i due punti firmati da McCree, ma l’A|X Armani Exchange si riporta subito in parità con Tarczewski. La tripla del numero 2 della Vuelle e il canestro da sotto di Blackmon riportano i pesaresi in parità al 5’ (11-11). La squadra di coach Galli gioca bene, mette intensità in campo e Artis infila la tripla del 18-18 a 2’50” dalla prima sirena. Burns con due ripartenze in velocità porta gli ospiti sul 20-28 sfruttando alcuni minuti di difficoltà della Vuelle, con Mike James che porta il vantaggio in doppia cifra grazie alla tripla del 20-31 con cui si concludono i primi dieci minuti di gioco.

Il secondo quarto inizia con Monaldi e Mockevicius in campo per la Vuelle. Micov realizza la bomba del +16 per l’A|X Armani Exchange, imitato subito dopo da Blackmon (23-36) al 12’. La Vuelle fatica ma è brava a sfruttare le occasioni concesse dai milanesi, con Mockevicius che inchioda una gran schiacciata, mentre Artis appoggia a canestro per il 27- 40 a 4’58” dall’intervallo. Al 19’ Della Valle realizza la tripla del 31-48 che vale il nuovo allungo milanese; nell’azione successiva Monaldi è molto bravo a realizzare due punti e a subire il fallo di Tarczewski, mettendo a segno anche il tiro libero aggiuntivo (34 - 48). I primi 20 minuti di gioco si chiudono con il canestro firmato da Micov sulla sirena che manda le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 34 – 50.

Il secondo tempo si apre con i due liberi realizzati da Blackmon, prima della tripla di Bertans al 21’ (36-53). Monaldi prova ad accorciare le distanze dall’arco, senza trovare i 3 punti. Coach Galli chiama timeout dopo la tripla di Bertans a 5’46” dalla terza sirena sul 42-63. Nei biancorossi di casa entra in campo per il debutto casalingo il giovane Alexander Shashkov, mentre Blackmon prende il posto di Monaldi. James è in serata: realizza e subisce fallo, nell’azione successiva si invola a canestro ed è bravo a guadagnarsi il fallo di Della Valle a 2’35” dalla fine del terzo quarto. Dalla lunetta non sbaglia e la Vuelle si riporta a -12. Murray si fa sentire in attacco e mette a segno in sospensione il 61-74 con cui si chiude il terzo periodo.

Gli ultimi 10 minuti si aprono con la bomba di Blackmon che riporta sotto la Vuelle (66-76). Dopo 3 minuti i pesaresi sono già a quota 4 falli di squadra; è ancora Blackmon a piazzare la tripla del -8 (70-78) che riaccende l’Adriatic Arena. Della Valle fa 2/2 ai liberi per il nuovo +10 ospite, Artis accorcia le distanze ma Micov è letale dai 6.75 (74-85). Blackmon manda in difficoltà la difesa di coach Pianigiani e va in lunetta per il -10 al 37’ (75-85). McCree realizza un gran canestro che vale il -9, poi Cinciarini realizza due liberi che valgono il 79-90. Coach Galli chiama timeout a 1’57” dalla sirena finale, Micov sigla la tripla che chiude definitivamente il match (80-94). Cinciarini colpisce dall’arco per l’82-97 finale. I migliori realizzatori del match sono entrambi in casa Vuelle con James Blackmon e Dominic Artis autori di 21 punti a testa. Per i biancorossi prossimo match in trasferta, in programma domenica 4 novembre alle 17.00 sul campo del PalaLeonessa di Brescia nella sfida alla Germani degli ex biancorossi Mika e Ceron.

Il coach della Vuelle Massimo Galli in sala stampa commenta il match contro la A|X Armani Exchange Milano: “Dal punto di vista dell’intensità difensiva abbiamo avuto un approccio diverso rispetto all’ultimo match. A fine primo quarto abbiamo preso un parziale di 0-11; dobbiamo avere fin dal primo momento un altro approccio, anche se stasera abbiamo reagito. Dobbiamo trovare continuità per 40 minuti e anche una migliore compattezza difensiva. Sono contento per quanto visto nel terzo e quarto quarto, molto meno per quanto fatto nel primo. Nel secondo tempo la squadra è stata più aggressiva. Una reazione c’è stata, non era la partita da vincere a tutti i costi, ma sono abbastanza deluso perché volevo vedere un’intensità difensiva fin dal primo momento che invece non c’è stata. Non è un percorso facile – ha aggiunto il coach - Shashkov ci ha dato una bella mano in fase offensiva, è un ragazzo interessante. In difesa si è impegnato, ha fatto degli errori e dovrà essere bravo a sfruttare le occasioni che si presenteranno in partita”, ha concluso.

Il play Dominic Artis, autore di 21 punti nel match contro Milano, ha commentato : “Tra il primo e il secondo tempo il coach ci ha sfidato per avere una difesa migliore. Al rientro in campo siamo migliorati un po’ in difesa. Sappiamo che dobbiamo lavorare intensamente per avere una difesa migliore, da qui dobbiamo partire per capire come migliorare e avere l’atteggiamento vincente che vuole il nostro pubblico”, ha detto.

VL PESARO – A|X ARMANI EXCHANGE MILANO 82 – 97 (20-31; 34-50; 61-74)

VL PESARO : Blackmon 21, McCree 11, Artis 21, Murray 9, Conti, Tognacci ne, Ancellotti 2, Morgillo ne, Monaldi 5, Shashkov 2, Zanotti, Mockevicius 11 ALL. Galli

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO : Della Valle 7, James 19, Micov 12, Musumeci ne, Bertans 6, Fontecchio 4, Tarczewski 9, Kuzminskas 11, Cinciarini 7, Burns 11, Brooks 2, Jerrells 9 ALL. Pianigiani

Arbitri : Lo Guzzo, Grigioni, Morelli

Spett. : 4437

 

Ufficio Stampa VL

Pesaro, 28/10/2018

Ph. LucaToni