Consultinvest battuta dalla Grissin Bon Reggio Emilia 81-91

CONSULTINVEST-GRISSIN BON 81-91

CONSULTINVEST PESARO: Hazell 4, Gazzotti, Cassese, Thornton 20, Jasaitis 5, Clarke 14, Ceron 6, Bocconcelli ne, Jones 20, Serpilli ne, Nnoko 12, Zavackas. All. Leka.
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Aradori 22, Needham 5, Polonara 16, Reynolds 6, Della Valle 11, De Nicolao 5, Strautins ne, Kaukenas 9, Cervi 15, Gentile 2. All. Menetti.

ARBITRI: Sabetta, Aronne e Rossi.
PARZIALI: 23-27; 45-44; 60-73.

Sconfitta della Consultinvest contro un'ottima Grissin Bon, che ha costruito la sua vittoria tutta in un eccellente terzo quarto. Nella Consultinvest parte subito in quintetto Clarke. Dopo lo 0-2 iniziale, la VL scappa via mostrando un gioco molto brillante. Reggio fatica a contenere (finisce sotto anche 15-8), ma si rifà in attacco e via via aumenta la pressione sulle guardie pesaresi. Al 18' torna avanti Reggio (21-22), l'ingresso di Kaukenas e Needham dà nuova benzina agli ospiti che raggiungono il +4 al 19' e conservano il vantaggio alla fine del quarto.
Pesaro sorpassa al 23' (Reggio a quota zero), a metà quarto è a +4. La Grissin Bon sorpassa con Della Valle, ma la partita resta combattutissima. Reynolds a 4 falli e Cervi a 3 sono un problema per Menetti, con Jones e Nnoko che la fanno da padroni sotto canestro. Il primo tempo si chiude con la Consultinvest avanti 45-44.
Nella prima azione del terzo quarto, Cervi  commette la sua quarta penalità. Pare la svolta, ma Reggio reagisce subito con un break di 7-1. Tre bombe di Aradori e Polonara siglano il 60-53 al 25'. 11 punti in 6' di Aradori portano Reggio a +9, il successivo contropiede porta Reggio al +12. Della Valle fissa il 68-53 al 27' (break di 24-8). Kaukenas allunga a +16 con l'ennesima tripla. Al 30' la VL è sotto 73-60, il parziale del terzo quarto è 29-15 (con 6/8 da tre per Reggio).
Nell'ultimo quarto Needham infila subito la bomba del nuovo +16, la Consultinvest non molla e ha più volte l'occasione di riavvicinarsi ma ora l'attacco non ha più la fluidità iniziale e spreca diverse preziose occasioni. La Grissin Bon chiude senza faticare troppo, la Consultinvest rimanda il ritorno alla vittoria.
 
Così Spiro Leka, coach della Consultinvest: "Se prendi 90 punti in casa, con Reggio Emilia non vinci, volevamo sporcare le loro linee di passaggio e prendere delle scelte difensive sul loro pick and roll. Non siamo stati lucidi nei momenti decisivi, in particolare nel break del bombardamento di Aradori. Dopo il terzo quarto era molto duro rientrare, loro  hanno fatto zone anche poco usate per metterci in difficoltà. In aggiunta, abbiamo sbagliato molti tiri aperti che ci potevamo riportare sotto. Vincendo solo secondo e quarto quarto serve a poco.  La difesa ha dormito: ci salveremo non segnando un canestro in più ma prendendo un rimbalzo in più o un canestro di meno. Poi la loro esperienza e qualità ha fatto la differenza, ma noi dovevamo riuscire a costringerli a giocare una partita ai 70 punti".

Poi Max Menetti allenatore della Grissin Bon: "Siamo soddisfatti per la vittoria, ottenuta con grande autorevolezza pur soffrendo nelle fasi iniziali. Siamo sulla strada giusta, è un primo passo verso il raggiungimento dell'obiettivo dei play-off e ci dà fiducia. Abbiamo usato molto la zona perché volevamo farli ragionare e togliere ritmo in una situazione piena di novità per loro: nuovo coach e nuovo giocatore appena arrivato. Inoltre la zona ha protetto i nostri lunghi e dato a tutti noi grande spirito e coesione. Veniamo da due settimane di ritiro che ci hanno unito molto".
 
 
 

Ufficio Stampa VL

Pesaro 19/03/2017

  • More info...
  • More info...
  • More info...
  • More info...