Dan Peterson su Trento-Pesaro

elio dan 400x300px"Ho esagerato per amore nei confronti della Vuelle"

 

Dan Peterson, intervistato da Elio Giuliani per Radio Città, risponde alle critiche del dopo Dolomiti Trento-Consultinvest Pesaro.

 

- DanPeterson.mp3

 

Fonte: Ufficio Stampa VL

 

VL Web&Social 

 

Addio a Barbadoro

CDM 2939

Scomparso a Milano vinse l’ormai mitico scudetto juniores del 1956 con Agide Fava in panchina

Pesaro, 5 marzo 2015 - Ci ha lasciato Pierluigi Barbadoro, ex giocatore e allenatore di pallacanestro. Se n’è andato a 75 anni a Milano, con al fianco la moglie Maria Antonietta e il figlio Massimiliano. Era malato da tempo.

Nato a Pesaro nel 1939, Pierluigi Barbadoro era stato un giocatore della Victoria Libertas pallacanestro, fregiandosi nel ’56 dello scudetto Juniores assieme a Franco Bertini, allenati da Agide Fava.

Lo chiamavano ‘tromba’ per la sua forza fisica, visto che riusciva a schiacciare pur essendo alto solo 1,75 centimetri.

Viveva a Fano, ma era rimasto sempre legato a Pesaro, dove era stato anche docente di educazione fisica, ed al basket. Tanto da aver fatto l’allenatore, nello staff della Vuelle negli anni ’70, e poi della Falco, da cui l’attuale Consultinvest è ripartita.

 

 

fonte. Il Resto del Carlino

 

 

Sfida tra top-scorer

Ross-MitchellSfida nella sfida al Pala Trento nel match tra la Consultinvest Pesaro e la Dolomiti Energia Trento.

Sul parquet si affrontano il 4° miglior realizzatore di Lega LaQuinton Ross e il capocannoniere della Serie A Tony Mitchell.

 

#LegaBasketSerieA

#ATestaAlta

 

fonte. LegaBasket

 

 

Chris Wright top scorer di giornata e del girone di ritorno

CDM 293931 i punti di Chris Wright (Consultinvest), top scorer di giornata (ex aequo col trentino Mitchell): il pesarese è l'unico, tra i giocatori del nostro campionato, ad essere andato in doppia cifra in tutte le partite disputate (10); il casertano Sam Young, tagliato dalla Pasta Reggia, aveva 11 su 11.

Jerome Dyson (Banco di Sardegna) è il giocatore andato più volte in doppia cifra tra quelli che hanno giocato tutte le partite (23 in 25 gare), seguono Banks e Logan (22 in 25); MarShon Brooks è a 21 in 24 con una partita da recuperare.

 

Chris Wright è anche il miglior marcatore del girone di ritorno con 189 punti in 10 gare; il quintetto top scorer delle ultime 10 giornate è completato da Mitchell e Banks (185), Hazell (183), Ivanov (181).

 

14° gara consecutiva in doppia cifra per MarShon Brooks, 15 punti contro Caserta; dopo la guardia EA7, le strisce aperte più lunghe in questa statistica sono di Polonara (Grissin Bon) 13, Wright (Consultinvest) 10, Ivanov (Pasta Reggia) e Dyson (Banco di Sardegna) 9

 

fonte. LegaBasket

 

 

La VL sfida Trento in diretta Tv

Wright Venezia 400x275

 

 

Basket, domani a Trento arriva Pesaro


E' sfida tra i bomber Mitchell e Wright


I padroni di casa vogliono rimanere in alto trascinati dal capocannoniere del campionato, gli ospiti a caccia di punti salvezza guidati dal play ex Georgetown. Partita dalle 20.30 su Gazzetta Tv.

 

La Consultinvest Pesaro ha in mano il suo destino, può mantenere la Serie A vincendo una o due partite e la parola d'ordine adesso è riscatto. L'inopinata sconfitta interna con Cremona che valeva tre quarti di salvezza ha lasciato una forte delusione e la rabbia va trasformata in energia già dal match di domani a Trento (diretta su Gazzetta tv e su Gazzetta.it alle 20.30, con Banchi ospite in studio). All'andata Pesaro rimediò una scoppola, adesso i punti pesano di più per entrambe.

PROTAGONISTI — La rivelazione del campionato ha in squadra il capocannoniere Mitchell (20.8 punti), la Vuelle schiera l'acquisto che ha spostato molto gli equilibri, Wright. Il play americano viaggia a 18.9 di media, è talentuosissimo ma ama anche tenere molto la palla in mano. "Mitchell tira 18 volte a partita, Wright non arriva a questi numeri, la squadra è un tutt'uno e ci sono situazioni diverse ogni volta. Contro Sassari, Myles era torrido e abbiamo concentrato tutti gli attacchi su di lui", ha spiegato coach Riccardo Paolini, che ha trovato una chiave di lettura interessante: "Mi sono riguardato al video quasi tutte le nostre gare e ho notato che noi andiamo in difficoltà quando attacchiamo male, vedi la gara con Venezia. Non è la difesa il problema". Pesaro viene da tre sconfitte, si è ritrovata in palestra anche la mattina di Pasqua per una lunga riunione e vuole cambiare atteggiamento. "I ragazzi erano increduli per quanto fatto contro Cremona, non sanno spiegarsi cosa sia successo", ha detto l'allenatore biancorosso, che ha lavorato fino a giovedì a ranghi incompleti, senza Myles, Wright e Basile, ma ha poi recuperato tutti. "Il nostro obiettivo è rendere a Trento la vita difficile e portare a casa la vittoria. Dobbiamo fare meglio rispetto alle ultime due-tre partite". Insomma, Pesaro vale più di quello che ha fatto vedere in una serata in cui sembrava già avere la pancia piena. A livello inconscio, c'è stata un po' di ingiustificabile rilassatezza. Ma Caserta è lì, 5 punti sotto ma l'aritmetica e anche le sue belle prestazioni la tengono decisamente in vita. Se la lezione in casa pesarese è servita, lo si vedrà solo in campo. La Dolomiti Energia è terza per punti subiti (la Consultinvest è seconda) e segna 87 punti in casa, terza dopo Milano e Sassari. E' una squadra che gioca e fa giocare e che ha una fisicità che può mettere in difficoltà i biancorossi. La formazione di Buscaglia è quinta e ha battuto la quarta – Sassari – a domicilio. "Trento non dà punti di riferimento, ha giocatori sempre in movimento, è bella da vedere e da affrontare", chiude Paolini. Vincerà chi avrà più motivazioni, perché nel rush finale il calendario e l'avversaria che hai davanti contano davvero poco.

 

Camilla Cataldo 

Fonte: Gazzetta dello Sport

 

VL Web&Social

Pesaro 10/04/2015

 

 

 

Seguici su Facebook


 

Logo VL fondo rosso 500x250